Archivio Categoria: Podcast

Ragù di Scienza 6 – T-rex rumorosi a basso costo e microsatelliti nel DNA

Il sesto episodio di Ragù di Scienza è dedicato al becero tecno-ottimismo esponenziale, anche per compensare gli ultimi due episodi vagamente depressi di fila. Con *leggermente* meno tangenti insensate del solito, tra le altre cose in questo episodio si parla di:

-Genoma da mille dollaros
-Lampi gamma, lampi gamma ovunque
-ELT, VLT e nomi intelligenti dati a telescopi da astronomi molto intelligenti.
-Sequencing. In. SPAAAAACE.
-Sequenziamento de novo e de vecio
-Adrian si entusiasma per i microsatelliti sbagliati
-Microarray e lab-on-chip
-Elisa si entusiasma per gli Array sbagliati
-SKA e il lato positivo di tanti rilevatori in paesi emergenti
-Pulcini di T.rex! Mammuth domestici!
-SKA, Event Horizon, e sfere stroboscopiche
-Montagne di dati, rumore di fondo, cose che smettono di essere interessanti perché travolti da troppe cose buone

Insomma, il solito pentolone di cose sulla carta interessanti spiegate in maniera improvvisata. Come piace a voi (?).

Potete lasciarci qualsiasi commento/consiglio/recensione/insulto/ricette-per-il-ragù seguendoci sulla alla pagina Facebook, qui nei commenti o negli altri innumerevoli posti dove ci troviamo. Se ci seguite tramite Itunes, lasciateci una recensione sullo store per gli altri utenti della Mela.

Se volete spargere questo podcast come fosse DNA codificante per #qualchegioia, la nostra fitness ne guadagnerebbe e ne saremmo contenti.

Esegui

Ragù di Scienza Ep 5 – Il fallimento dell’Astrofisica

Hehehehehe.

Nel quinto episodio di Ragù di Scienza Elisa ci racconta di Chandrasekar che sulla sua barchetta si inventa i buchi neri, ma in qualche modo riusciamo a finire depressi per colpa di solounaltropostdoc.wordpress.com. Ha senso nel contesto. Altre cose di cui finiamo a parlare includono:

– Scattering di Raman
– Legge di Stiegler della non eponimia delle cose eponime
– I premi Nobel che sono obsoleti
– La ricerca che non osa
– L’Effetto San Matteo
– $$$$ $$$$$ $$$$$
– I Big Data ci salveranno tutti (?)
– La fantascienza che non è più abbastanza fanta (secondo Elisa)
– La cultura del fallimento
– Non vogliamo (veramente) andare su Marte
– L’astrofisica è obsoleta (hehehehe).

Potete lasciarci qualsiasi commento/consiglio/recensione/insulto/ricette-per-il-ragù seguendoci sulla alla pagina Facebook, qui nei commenti o negli altri innumerevoli posti dove ci troviamo. Se ci seguite tramite Itunes, lasciateci una recensione sullo store per gli altri utenti della Mela o dovunque vi pare, insomma pakateci in visibilità che i soldi per far ricerca non li abbiamo.

Se voleste condividere e raccomandare ai vostri amici per assicurarvi che il Podcast ci fa piacere, ma insomma, anche se non lo fate, ormai ho imparato a processare il fallimento. Più o meno.

Esegui

Ragù di Scienza Ep 3 – Bruchi Vittoriani Contro L’Etere

Il terzo episodio di Ragù di Scienza è bastimento carico carico di ipotesi e teorie sbagliate che però ci piacciono (o non ci piacciono?) per vari motivi. E non capisco come si finisce a parlare di:
– Bruchi & dinosauri che soffrono di allergie
– Terre cave e geologia delle origini
– Equivoci sulle dimensioni degli asteroidi
– Isteria da cometa e isteria da sessismo
– Miasmi e curare le erezioni con le sanguisughe (no serio)
– Semmelweis (Che era ungherese non polacco) & Lister (che era effettivamente seguace di Pasteur)
– Hubble, come si stava peggio quando di galassie ce n’era una sola, e Euclid
– Materia oscura, flogisto, etere, e come ogni tanto esistono cose che non esistono
– Formazione planetaria, da Juno a Kepler, alla facciazza degli studenti ingrati del futuro

Niente Jeeg Robot e Strade di San Francisco però.

Disclaimer standard: è tutto improvvisato e andiamo principalmente a memoria, ergo se qualcosa non vi torna non prendeteci in parola ma fact-checkate dal vostro debunker di fiducia.

Potete lasciarci qualsiasi commento/consiglio/recensione/insulto/ricette-per-il-ragù seguendoci sulla alla pagina Facebook o qui nei commenti o negli innumerevoli posti dove ci troviamo. Se ci seguite tramite Itunes, lasciateci una recensione lì che fa sempre comodo, e se volete condividere e fare gli untori che spargono questo podcast come fosse peste ve ne saremo molto grati.

Esegui

L’archeologia è una scienza? – Prosopopodcast EP 001 Feat. Let’s Dig Again

Il secondo episodio del Prosopopodcast, con ospiti speciali la crew di Let’s Dig Again e le loro Trowel spaziali, si incentra su una domanda all’intersezione tra filosofia e scienza: L’archeologia è una scienza?

Esegui

La risposta a questa domanda, riflessioni sul metodo, l’archeometria, la teoria nella pratica archeologica, sul problema della demarcazione e perfino un pensiero poetico! Tutto in questo specialerrimo episodio del Prosopodcast.

Potete iscriversi su Itunes se volete il podcast sul vostro I-qualcosa e restare aggiornati sul futuro.

QUI il feed con solo i podcast per iscrivervi con tutti i servizi che volete.

Il vostro credo religioso vi impedisce di usare servizi solo audio? No problema, il podcast è anche su youtube.

The Imitation Game – Recensione/Analisi – Prosopopodcast EP 000

E, ora, qualcosa di completamente diverso.
Continua »